fbpx

Fra le tante pubblicazioni di numerica, le più accreditate sono quelle che si intitolano al nome di Rutilio Benincasa, ed esse sono la meta desiderata avidamente di coloro che si occupano di calcoli lottistici. Eppure, quante pubblicazioni, scarse ed addirittura vuote di contenuto, recano il titolo del grande matematico cosentino, il quale non si sognò mai di compilarle. Le opere del grande studioso calabrese si possono contare sulle dita della mano ed una vera rarità chi ne possiede qualche esemplare. La più grande opera del celebre matematico, che ricordi la storia, quella, appunto, che si intitola: Il Vero Rutilio. Questa rarissima pubblicazione, da tanti appassionati ansiosamente ricercata, non, come taluni possono credere, la guida per rintracciare terni e quaterne. Tutt’altro. Rutilio Benincasa ebbe di mira sempre lo sfruttamento del numero, e della sua natura, essenzialmente sulla ricerca dell’estratto, egli dedicò i suoi migliori studi. Ed ecco perché la più grande opera di questo mago della scienza numerica si intitola a lui stesso in modo semplice e significativo. Il Vero Rutilio, dunque, significa: vera scienza di rintracciare l’estratto .

Per ottenere il gruppo di tre numeri, dai quali si otterrà l’estratto futuro, si sommano il primo ed il secondo estratto di ogni ultima estrazione del mese alla ruota di Napoli, ed il totale indica il numero dal quale devono scaturire i tre numeri, da rintracciarsi nella tavola riportata qui sotto.

 

LA TAVOLA DI RUTILIO

  1 – 32 42 52    31 – 67 77 87   61 – 40 50 60

  2 – 80 90 10    32 – 77 87 07   62 – 54 64 74

  3 – 03 13 23    33 – 90 10 20   63 – 86 06 16

  4  -28 38 48    34 – 39 49 59   64 – 69 79 89

  5 – 38 48 58    35 – 25 35 45   65 – 06 16 26

  6 – 14 24 34    36 – 54 64 74   66 – 15 25 35

  7 – 18 28 38    37 – 15 25 35   67 – 32 42 52

  8 – 40 50 60    38 – 44 54 64   68 – 06 16 26

  9 – 21 31 41    39 – 61 71 81   69 – 08 18 28

10 – 47 57 67   40 – 54 64 74   70 – 13 23 33

11 – 90 10 20   41 – 87 07 17   71 – 79 89 09

12 – 44 54 64   42 – 46 56 66   72 – 59 69 79

13 – 67 77 87   43 – 24 34 44   73 – 03 13 23

14 – 72 82 02   44 – 33 43 53   74 – 37 47 57

15 – 43 53 63   45 – 20 30 40   75 – 19 29 39

16 – 63 73 83   46 – 69 79 89   76 – 65 75 85

17 – 68 78 88   47 – 71 81 01   77 – 51 61 71

18 – 31 41 51   48 – 83 03 13   78 – 04 14 24

19 – 55 65 75   49 – 57 67 77   79 – 07 17 27

20 – 88 08 18   50 – 62 72 82   80 – 73 83 03

21 – 65 75 85   51 – 45 55 65   81 – 29 39 49

22 – 44 54 64   52 – 41 51 61   82 – 86 06 16

23 – 39 49 59   53 – 22 32 42   83 – 47 57 67

24 – 67 77 87   54 – 03 13 23   84 – 82 02 12

25 – 64 74 84   55 – 76 86 06   85 – 31 41 51

26 – 61 71 81   56 – 51 61 71   86 – 52 62 72

27 – 19 29 39   57 – 81 01 11   87 – 61 71 81

28 – 32 42 52   58 – 12 22 32   88 – 34 44 54

29 – 84 04 14   59 – 47 57 67   89 – 02 12 22

30 – 62 72 82   60 – 76 86 06   90 – 25 35 45

ES: Il primo e secondo estratto dell’ultima estrazione di agosto del 1930 furono: 82 e 77 che, sommati, formano 69 (82 + 77 = 159; 159 90 = 69). Il 69 nella tavola di Rutilio corrispondeva ai numeri 8,18,28. Alla prima e seconda estrazione di settembre sortì l’ 8 rispettivamente come primo e quarto estratto.

Il primo e secondo estratto dell’ultima estrazione di ottobre del 1930 furono: 77 e 63 che, sommati, formano 50 (77 + 63 = 140; 140 90 = 50). Nella tavola di Rutilio da questo numero si rintracciavano: 62,72,82. Alla prima estrazione di novembre uscì il 72 come terzo estratto.

I numeri, come del resto tutte le cose, possiedono una forza d’attrazione; perciò l’esperienza e l’osservazione portate avanti da molti anni sulle estrazioni passate, sono giunte ad una determinata conclusione: venuto fuori un dato numero, nell’estrazione seguente, spesso seguono alcuni numeri attraenti; come se il primo li attirasse a sé . In questo modo si riusciti a formare una buona tavola di 90 numeri di cui servirsi per tutte le ruote ed alla quale stato dato il nome di "Tavola dei numeri attraenti o portatori". Essa, dunque, non una cabala qualunque, ma il risultato di osservazioni profonde e pazienti, in modo tale da essere tenuto in grande considerazione soprattutto dai dilettanti del lotto, per i cospicui frutti che ne possono derivare.

Si prende quindi il primo estratto dell’ultima estrazione sortita, e con esso si cercano nella Tavola i numeri corrispondenti, che sarebbero quelli che il numero porterà con se nella settimana successiva o nel giro di qualche estrazione.

Esempio: Il 25 ottobre 1930 sulla ruota di Venezia sortì l’86 come primo estratto . Gli attraenti dell’86 sono il 36, 72, 81, 90 che troviamo nella Tavola. Nella settimana successiva sortì l’ambo 36 e 90. L’8 novembre 1930 sortì come primo estratto sulla ruota di Roma il 9. Alla tavola i corrispondenti sono 33, 34, 43, 90. Nella settimana successiva sortì l’ambo 34 e 43.

 

TAVOLA DEI NUMERI ATTRAENTI O PORTATORI

 

110 11 19 903113 15 51617 16
222 50 57 753223 33 366226 65
32 15 28 87339 34 436336 77
444 75349 33 436446 52
550 52 773553 546511 56
617 66 723663 696640 77 80
78 9 183773 786713 76
87 48 493833 39 83 896886 88
933 34 43 903938 39 83 896962 82
101 11 19 904066 74707 21 22
111 10 19 90413 14 237117 68 69 75
1221 634224 33722 22 40 48
1315 27 31 51439 33 347331 33 34 37
1441 42 67 70448 607457 67 75 76
1513 31 51451 54752 22 50 57
1623 614664 65764 8 12 16
1771 864774 78 797741 44 47
1879 814875 847873 76 79
191 10 11 90494 47 66796 7 89
202 78 80 87502 22 57 758020 78 87
2112 895113 15 318113 16 18 19
222 50 57 755225 558270 72 77 78
2332 735335 788370 77 79
2435 42541 45843 6 9
2552 555510 52 80858 18 80 81
2649 625611 658636 72 81 90
279 72 77572 22 57 758720 78 80
283 82581 52 85 888814 41 53
2934 43 51595 25 508938 39 83 89
3040 70 796044 55 75901 9 10 11

 

NOTA
Per commentare questo articolo clicca qui.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento